Filiera

La filiera si baserà sulla realizzazione di nuovi impianti intensivi e super intensivi, con varietà autoctone italiane, con sesti d’impianto più ampi adattabili ad un’alta meccanizzazione, numero di piantine ad ettaro maggiore, nuove forme di allevamento delle piantine, nuove tecniche agronomiche, sistema di potatura basato sulla potatura minima, impianti d’irrigazione all’avanguardia e tecniche e macchine di raccolta innovative. Il progetto per essere completo avrà bisogno dei seguenti attori: produttori, trasformatori, contoterzisti e infine, ma non meno importante, della commercializzazione.